Carte tecniche regionali

Regione Liguria, per migliorare la conoscenza del territorio, favorire la pianificazione e la gestione territoriale, urbanistica e ambientale provvede continuamente ad occuparsi della Cartografia di Riferimento (carte tecniche di base), come previsto dalla LR n.42 del 17 agosto 1988 (abrogativa delle LR n. 40/74 e n. 29/789), curandone periodico aggiornamento e diffusione, nel rispetto delle competenze degli organi Cartografico dello Stato (L. 68/60 e norme DPR 367/2000).

Attualmente è in corso di realizzazione l'aggiornamento della Carta Tecnica Regionale CTR in scala 1:5000 dei lotti di Levante: La Spezia 003, parte Sestri Levante/Alto Vara 006 e parte Alta Val di Vara 007. Nell'agosto 2015 sono state effettuate le riprese aeree del lotto di La Spezia, di cui si attende la consegna del prodotto cartografico da collaudare. A partire dal 5 luglio 2017 è in corso la ripresa aerea dei lotti di Genova-Levante da parte della Ditta incaricata dei lavori.

Nel tempo, comunque, Regione Liguria ha curato la produzione e la gestione delle seguenti basi cartografiche di riferimento:

Carta Tecnica Regionale è disponibile alle seguenti scale:

  • 1:5000
  • 1:10000

Carta Regionale è disponibile alle seguenti scale:

  • 1:25000
  • 1:50000

Carte Tecniche Regionali CTR 1:5000 - DataBase Topografico 3D

La copertura cartografica dell’intero territorio regionale comprende 712 elementi.

La cartografia nasce in formato vettoriale tridimensionale, partendo dalle specifiche per l'organizzazione logica degli elementi numerici della CTR a scala 1:5000 ad esclusione dei lotti Aveto, Bormida/Sassello/Stura e Albenganese/Melogno/Bormida la cui realizzazione è avvenuta direttamente in versione DB Topografico.

La cartografia nasce come DataBase Topografico 3D (DB Topografico 3D) alla scala 1:5000 con metodologia aerofotogrammetrica, con la finalità di formare la corrispondente cartografia tecnica numerica alla scala 1:5000. Le geometrie vengono generate con la metodologia tipica della produzione cartografica cioè la restituzione fotogrammetrica numerica a partire dalla copertura aerofotogrammetrica alla scala media di 1:10000.

Gli elementi cartografici sono delimitati sul reticolato geografico quali sottomultipli della carta 1:50.000 dell’I.G.M. Essi hanno dimensioni pari a 2’ 30” in longitudine e a 1’ 30” in latitudine. Le coordinate geografiche dei vertici relativi alla delimitazione degli elementi cartografici sono riferite all’Ellissoide Internazionale con orientamento medio europeo (ED 1950).

Il progetto, iniziato nel 2006, si è concluso nel 2013, con la copertura dell'intero territorio regionale (712 elementi), consta di undici lotti:

LOTTI COMPLETATI con DB Topografico:

  • 001 - Arroscia/Armea (iniz. 2007)
  • 002 - Genova/Portofino (iniz. 2006)
  • 003 - La Spezia (iniz. 2007)
  • 004 - Savona (iniz. 2007)
  • 005 - Imperia/Albenga (iniz. 2008)
  • 006 - Sestri Levante/Alto Vara (iniz. 2008)
  • 007 - Alta Val di Vara (iniz. 2008)
  • 008 - Scrivia/Trebbia (iniz. 2009)
  • 009 - Aveto (iniz. 2010)
  • 010 - Bormida/Sassello/Stura (iniz. 2010)
  • 011 - Albenganese/Melogno/Bormida (iniz. 2010)

Carte Tecniche Regionali CTR 1:10000

La cartografia nasce in formato vettoriale come riduzione con metodo aerofotogrammetrico dalla scala 1:5000.

La copertura cartografica dell’intero territorio regionale comprende 203 sezioni.

La Carta Regionale in scala 1:25000

La Carta Regionale 1:25000 è stata realizzata mediante riduzione fotomeccanica e ridisegno della prima stesura della carta tecnica 1:5000 e aggiornata tramite ortofotocarta del 1986 e successivamente attraverso riprese aeree del 1993/94.

La copertura cartografica dell’intero territorio regionale comprende 62 tavolette.

Attualmente è in corso l’aggiornamento della carta 1:25000 attraverso derivazione e sfoltimento direttamente dai files numerici della Ctr 1:5000.

La Carta Regionale in scala 1:50000

La Carta Regionale 1:50000 è stata ottenuta:

  • in prima stesura (1988) mediante riduzione fotomeccanica della Carta Regionale a scala 1:25000
  • in seconda stesura (1990) carta fu realizzata tramite lo sfoltimento ed il ridisegno della CR a scala 1:25000 migliorando la rappresentazione e la leggibilità del territorio

La copertura cartografica dell’intero territorio regionale comprende 21 tavole.

Tagli cartografici

La Cartografia Tecnica Regionale è rappresentata nella proiezione di Gauss, inquadrata nel sistema Geografico Europeo Unificato ED 1950, ma con coordinate piane riferite al sistema nazionale di Gauss Boaga (Roma 40).

Il taglio, la cornice, il numero distintivo di ciascun foglio alla scala 1:10000 e 1:5000 sono così definiti:

  • Ogni foglio alla scala 1:10000, denominato "sezione", è limitato dalle trasformate di due paralleli di latitudine di 3' e dalle trasformate di due meridiani aventi una differenza di longitudine di 5' e rappresenta la 16ma parte del foglio della Carta d'Italia alla scala 1:50000. Ogni sezione è contraddistinta da un nome di località seguito da un numero di sei cifre le cui prime tre indicano il foglio alla scala 1:50000 in cui si trova, la quarta e la quinta cifra (variabile da 01 a 16) precisano la posizione che occupa sul foglio al 50000, e la sesta cifra è sempre zero: esempio: Albenga 245110
  • Ogni foglio alla scala 1:5000, denominato "elemento", è limitato dalle trasformate di due paralleli e di due meridiani aventi rispettivamente una differenza di latitudine di 1'30" e di longitudine di 2'30". Ciascun elemento rappresenta la quarta parte di una sezione ed è contraddistinto da un nome di località seguito da un numero di sei cifre di cui le prime cinque sono uguali a quelle della sezione a cui l'elemento appartiene e la sesta (variabile da 1 a 4) precisa la posizione che occupa nella Sezione: esempio: Albenga 245112
  • I particolari del territorio di origine naturale e artificiale riportati sulla carta tecnica, che costituiscono il contenuto plano-altimetrico, sono quelli elencati nel capitolo 6 del fascicolo delle "Norme tecniche" della Commissione Geodetica Italiana e codificati in una apposita "Libreria" messa a punto dalla Regione Liguria
  • Gli elementi cartografici sono delimitati sul reticolato geografico quali sottomultipli della carta 1:50000 dell’Igm aventi dimensioni pari a 2’ 30” in longitudine e a 1’ 30” in latitudine. Le coordinate geografiche dei vertici relativi alla delimitazione degli elementi cartografici sono riferite all’Ellissoide Internazionale con orientamento medio europeo (Ed 1950)
  • La prima stesura della Ctr è stata realizzata, dal 1977 al 1982, con metodo aerofotogrammetrico al tratto; negli anni 1990 si è passati alla versione numerica vettoriale tridimensionale. Per la realizzazione di questa versione, la Regione Liguria ha predisposto una libreria: Specifiche per l’organizzazione logica degli elementi numerici 3D, nella quale sono elencati i particolari topografici o entità utili per la formazione della Ctr aggregati in "livelli" logici; tale documento è stato attualmente integrato dagli elementi necessari all'ulteriore fase di strutturazione bidimensionale prevista per i futuri lavori di aggiornamento

La Cartografia Regionale è rappresentata nella proiezione Conforme di Mercatore, Trasversa che applicata al sistema ETRS89 assume la denominazione ETRS - TMzn, ma con definizione europea del sistema WGS84.

Il taglio, la cornice, il numero distintivo di ciascuna sezione corrisponde al sottomultiplo della Carta Serie M792 in scala 1:50000 e , conseguentemente, di quella Serie 1501 in scala 1:250000.

Ogni foglio alla scala 1:25000, denominato "sezione", è limitato dalle trasformate di due paralleli di latitudine di 6' e dalle trasformate di due meridiani aventi una differenza di longitudine di 10' nel Sistema ED50.

Ogni foglio alla scala 1:50000, denominato "tavoletta", è limitato dalle trasformate esterne alle quattro sezioni che la compongono.

 

Regione Liguria - Piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova

tel. centralino +39 010 54851 fax +39 010 5488742

numero verde gratuito Urp 800 445 445

note legalicredits

 

Regione Liguria - Piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova

tel. centralino +39 010 54851 fax +39 010 5488742

numero verde gratuito Urp 800 445 445

note legaliredazione

 
 

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.